INIZIAMO AD ELABORARE GLI SCOOTER....

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

INIZIAMO AD ELABORARE GLI SCOOTER....

Messaggio  Admin il Ven Ott 07, 2011 7:13 am

Anzitutto dovete decidere che tipo di elaborazione volete fare:

1) GUIDA ELABORAZIONE SOFT: (per chi non ha intenzione di cambiare il Gruppo Termico):

1)
Prima cosa da fare è (per chi non l'avesse gia fatto) di togliere tutti
i blocchi che limitano le prestazioni del vostro mezzo. Ce ne sono di
vari tipi: al variatore, al carburatore (vedi i 17.5 dell'Orto montati
sui blocchi piaggio), alla marmitta ecc

2) Togliete la mezzaluna
che si trova nel condotto di scarico del GT (Gruppo Termico), solo su
blocchi minarelli: per intenderci i vari modelli Yamaha, Mbk, alcuni
Aprilia, Malaguti ecc ecc. Questo renderà il vostro scooter ancora piu'
scattante nelle partenze ai semafori e allegerirà la vostra
trasmissione.

3) Montate un variatore diverso dall'originale. Ne
esistono di vari tipi e modelli (Malossi Multivar, Polini Speed
control, Polini superspeed control a 9 rulli, Pinasco OverDrive,
Bettella VariTech ecc). Questo componente aumenterà soprattutto
l'accellerazione del nostro mezzo e vi darà anche qualche Km/h in piu
sulla velocità di punta. Comunque una volta ben regolato, tutto l'arco
dell'erogazione migliorerà in generale.

4)
Montate un carburatore da 17.5 mm della Dell'Orto. Questo componente è
presente di serie su molti scooter con blocco piaggio nuovi, solo che
uscito di fabbrica è bloccato da una strozzatura che lo fa funzionare
come un 12. Una volta tolto lo strozzo avrà le stesse prestazioni di un
17.5 normale. Con questo componente migliorano notevolmente le
accellerazioni in quanto la coppia che avrà il vostro scooter risulterà
notevolmente aumentata
FOTO 17.5 DELL'ORTO




5)
Montate una marmitta omologata. Anche qui la scelta è ampia (si va
dalla piu basilare sp3 fino alla Yasuni Z, passando per Leovince zx,
rr, tt, Tecnigas next R, Stage6 Pro-Replica (omologata), Top line, Hebo
Performer, Arrow Extreme, Carenzi TR7, Conti CHR (che è identica alla
Giannelli Reverse), Polini Funky, Giannelli Reverse, Giannelli Extra
che è un pelo sotto alla Reverse, Giannelli Next che è un pelo sotto la
Extra ecc ecc). La scelta di questo componente si basa sui gusti
personali e sulle prestazioni che si cercano.
Consigli utili:
Prendete la Top Line o la Yasuni Z o la Stage6 oppure la Giannelli
Reverse che una volta sbloccate e regolata la trasmissione vi daranno
10 Km/h in piu
FOTO:YASUNI Z, GIANNELLI REVERSE, TOP LINE, STAGE 6 PRO REPLICA, LEOVINCE ZX:
[URL=http://imageshack.us/photo/my-images/692/1225622796.jpg/
[/URL]

















Con tutti questi componenti il vostro scooter avrà prestazioni decenti e
non rischierete piu' come prima di essere arrotati dalle macchine che
in continuazione vi vogliono sorpassare. Come velocità max siamo a grandi linee sugli 85 km/h reali
se il tutto è ben regolato (carburazione e trasmissione). Naturalmente
se il vostro scooter è con raffreddamento a liquido andrete piu' veloci
rispetto ad uno con rafreddamento ad aria.

Consigli utili:
Su questo tipo di elaborazione è quasi inutile aggiungere una frizione diversa dall'originale
(tipo la Malossi Flyclutch) poichè appesantirebbe solo la vostra
trasmissione, senza che questo dia dei risultati in termini di
prestazioni. Lasciate la frizione originale e cambiate solo le mollette
per la regolazione con i vari pezzi che avete montato.

Non montate il filtro a cono.
Esso non ha senso su questo tipo di elaborazione e anzi causa problemi
nell'erogazione e conseguenti difficoltà nella regolazione della
carburazione. Inoltre aumenta considerevolmente il rumore del vostro
mezzo senza che questo porti alcun beneficio in termini di prestazioni.
Diffidate da chi vi dice il contrario.

Le prestazioni
migliori con questo tipo di elaborazione sono ricavabili dai blocchi
piaggio a liquido (Infatti il blocco Piaggio a liquido è nettamente
superiore rispetto ad un blocco Minarelli orizzontale a liquido).

2) GUIDA ELABORAZIONE BASE (per chi ha intenzione di cambiare il GT originale mantenendo comunque un'elevata affidabilità):

1)
Montate un variatore diverso dall'originale. Ne esistono di vari tipi e
modelli (Malossi Multivar, Polini Speed control, Polini superspeed
control a 9 rulli, Pinasco OverDrive, Bettella VariTech ecc ecc).
Questo componente aumenterà soprattutto l'accellerazione del nostro
mezzo e vi darà anche qualche Km/h in piu sulla velocità di
punta...Comunque una volta ben regolato, tutto l'arco dell'erogazione
migliorerà in generale
FOTO: BERTELLA VARITECH, MULTIVAR, OVERDRIVE, SUPERSPEED CONTROL, SPEED CONTROL:
















2) Montate un GT di fascia base 70cc (in
ghisa e pistone bifascia). Anche qui la scelta è ampia ma i piu
conosciuti sono: Top Trophy, DR evolution, Malossi Base, Parmakit
Sport, Polini Base e Pinasco T-Force. La Dr è una sottomarca della Top
e quindi le prestazioni del DR e del Trophy sono pressappoco identiche,
la differenza sostanziale sta nel prezzo: il Dr evolution è piu
economico del Trophy.
FOTO: DR EVOLUTION, MALOSSI BASE, PARMAKIT SPORT, POLINI BASE, PINASCO T-FORCE, TOP TROPHY:




















Consigli utili:
prendete un classico DR per le sue buone prestazioni e per il suo basso
prezzo d'acquisto. Con questi Gt non è necessario cambiare l'albero
ammeno che il vostro scooter non abbia decine di migliaia di Km sulle
spalle. Questi Gt hanno un affidabilità elevatissima se trattati con
cura (usate sempre olio 100% sintetico, fateli riscaldare per bene la mattina, fategli un buon rodaggio con variazione di velicità) senza contare l'aumento di prestazioni rispetto ai classici 50cc.
3)
Per il carburatore si puo' scegliere fra vari modelli della Dell'Orto.
Si parte dal 17.5mm se si vuole rimanere bassi con i consumi per
arrivare fino al 21mm che dà un notevole aumento nella corposità
nell'erogazione e quindi accellerazioni maggiori. Dopo aver visto varie
esperienze consiglio di montare il carburatore da 21 perchè poi sarà
utilizzabilissimo su un eventuale elaborazione intermedia. Se tuttavia
volete rimanere bassi nei consumi (ma cio anche a discapito delle
prestazioni) montate il 17.5

4)
Per quanto riguarda lo scarico,il mercato offre ormai una scelta
vastissima: Pinasco Powersound, Top Nardo, Stage6 Pro (non omologata),
Athena Sporting (va ancora meglio se abbinata all'omonimo GT della
casa), Yasuni R, Giannelli Shot, Polini For Race 1 e 3, Tecnigas RS 70,
Arrow Limited Series ecc.
FOTO: RISPETTIVAMENTE:
Pinasco Powersound, Top Nardo, Stage6 Pro, Athena Sporting, Yasuni R, Giannelli Shot, Polini For Race 1 e 3, Tecnigas RS 70, Arrow Limited Series.
































Consigli utili:
prendete la Giannelli Shot che è molto simile alla Nardo' ma che costa
un buon 30% in meno rispetto a quest'ultima. Ottimo l'abbinamento
Pinasco T-Force con Pinasco Powersound. A chi non piace nè la Giannelli
Shot nè la Pinasco Powersound prenda una Yasuni R. Molte di queste
marmitte sono omologate per uso su strada ma se volete disporre di
tutta la loro potenza dovrete togliere lo strozzo che generalmente si
trova nel collettore della marmitta.
Con questa elaborazione base avrete buone partenze da fermo e una velocità di punta di poco inferiore ai 100 km/h reali pur mantenendo sempre un affidabilità molto vicina a quella di uno scooter originale.
Consigli utili:
se volete completare l'elaborazione base montate un pacco lamellare
diverso dall'originale e completate la trasmissione (montate una
frizione RMS Superleggera o una Stage6 o una Polini 3g con la sua
semipuleggia mobile o una Malossi FlyClutch e il correttore di coppia
Malossi Torque Driver). Evitate i Rapporti primari perchè vi
ridurrebbero di molto l'accellerazione senza che il GT li sfrutti
completamente.
Consigli utili:
Anche su questo livello di elaborazione non montate un filtro a cono
per gli stessi motivi che ho enunciato nell'elaborazione soft. Tuttavia
se volete aumentare la portata d'aria del vostro airbox originale
montate una Malossi Red Sponge (che è piu porosa) delle stesse
dimensioni della vostra "spugnetta" originale e applicate alla scatola
del filtro uno o due buchi che attraverso dei tubetti portino piu aria
all'interno dell'airbox



3) GUIDA ELABORAZIONE INTERMEDIA (qui si inizia a fare sul serio...)

1)
Per la trasmissione sceglietevi una marca (Malossi, polini ecc) e poi
acquistate tutti i componenti (variatore da 101mm, frizione, cinghia,
correttore di coppia ecc) della stessa marca. Questo perchè i singoli
componenti sono pensati e studiati per offrire le massime prestazioni
con il resto dei componenti della stessa marca. Se scegliete la
Malossi, il pack Overrange diventa interessante. Se volete aumentare la
velocità di punta del vostro scooter con una leggera diminuzione dello
scatto montate dei rapporti primari (di marca Malossi, Top Performance,
Stage6 ecc).
FOTO: RAPPORTI PRIMARI, CORRETTORE DI COPPIA:








2)
Per quanto riguarda il carburatore prendete l'ormai classico ed
economico dell'Orto da 21mm. Se pero' volete aumentare le prestazioni
del vostro scooter al massimo, scegliete un Mikuni da 24mm con valvola
piatta. Per sfruttare al massimo questi carburatori modificate o
sostituite il collettore originale e cambiate anche il pacco lamellare
con uno piu' performante.
FOTO: 21 POLINI, 24 MIKUNI VALVOLA PIATTA:







3)
Per quanto riguarda il GT il mercato offre ormai un'ampia scelta di
tipi e modelli (possono essere in alluminio o in ghisa, con pistone
bifascia o monofacia e i piu performanti hanno anche la testa
scomponibile: la camera di scoppio si divide dal coperchio che contiene
il liquido refrigerante):
Top Performances 2plus (esiste anche in
versione testa scomponibile), Top Racing ad aria, Malossi Mhr Replica,
Pinasco G-Force, Airsal T6 Racing (alluminio monofascia con
traversino), Polini Corsa, Polini in alluminio, Athena Sporting,
Gilardoni Italkit Alu Eco LC, Motoforce Racing Alu, Stage6
Pro-Sporting, Metrakit SP 70, Hebo Maston Replica ecc ecc.
FOTO: RISPETTIVAMENTE Top Performances 2plus, Top Racing ad aria, Malossi Mhr Replica, Pinasco G-Force, Airsal T6 Racing, Polini Corsa, Polini in alluminio, Athena Sporting, Gilardoni Italkit Alu Eco LC, Motoforce Racing Alu, Stage6 Pro-Sporting, Metrakit SP 70, Hebo Maston Replica:








































Questi GT spingono notevolmente di più dei GT di fascia base e se completati da una buona elaborazione fanno superare agevolmente i 100 km/h reali.
Per quanto riguarda la manutenzione cambiate le fasce ogni 5000 Km e il pistone ogni 9000.
Ricordo
che i Gt in ghisa offrono una maggiore affidabilità e durata nel tempo
rispetto a quelli in alluminio a fronte di una leggera diminuzione
delle prestazioni. Il livello di affidabilità generale è piu basso
rispetto ai Gt di fascia base pero' con le dovute attenzioni (citate
nell'elaborazione base) questi Gt possono durare per parecchio tempo.
Con un'elaborazione intermedia completa la potenza generale sviluppata
è al di sopra dei 10 cavalli.
Consigli utili:
prendete il classico Top 2plus per i blocchi minarelli a liquido, il
Malossi MHR Replica per i blocchi piaggio e se volete distaccarvi un
po' dalla massa ma avendo prestazioni uguali (se nn addirittura
superiori) scegliete un Hebo Maston Replica.

4)
Per questo tipo di elaborazione cambiate anche l'albero onde evitare
probabili problemi futuri (sbiellare) dati dall'elevato numero di giri
raggiungibili dal vostro Gt, soprattutto se il vosto albero originale
ha sulle spalle migliaia e migliaia di Km. Il mercato offre una buona
scelta fra diverse marche: Malossi Rhq, Polini, TNT, Top Performance,
Athena, Mazzuchelli, Stage6, RMS, Conti ecc.
FOTO: RISPETTIVAMENTE: Malossi Rhq, Polini, TNT, Top Performance, Athena, Mazzuchelli, Stage6, RMS, Conti:




























Consigli utili:
prendete un albero a spalle piene, magari un Malossi Rhq che ha un
ottima resistenza e che potrete utilizzare anche su qualcosa di piu
spinto. Quando cambiate l'albero, cambiate anche i cuscinetti e i
paraoli.


5)
Per quanto riguarda gli scarichi ce ne sono di vari modelli, da quelli
meno spinti a quelli che chiedono il massimo al vostro Gt: Giannelli
Shot, Top Nardo, Polini For race 1 e 3 (buone se abbinate al Polini
Corsa), Stage6 Pro, Simonini Corsa, Stage6 R1200, Yasuni c16, Hebo
Replica, Metrakit SP, Malossi For Race Only ecc. Gli ultimi 5 scarichi
che ho nominato sono per i GT intermedi piu spinti e si abbinano alla
grande anche con GT Semi-Trofeo (ma forse la Stage6 R1200 è un attimino
troppo aperta, se qualcuno la prova su un intermedio mi faccia sapere).
FOTO: YASUNI C16, MALOSSI 4RACE ONLY, SIMONINI CORSA, HEBO REPLICA:













6)
Su questo tipo di elaborazione cambiate anche la centralina in quanto
quella originale potrbbe limitare le prestazioni del vostro mezzo oltre
a poter causare problemi al Gt. Questo consiglio è rivolto
principalmente agli scooter che sono Euro2 o superiori. Di centraline
ce ne sono di varie marche: Malossi TC-Unit, Polini e Top Performance
(Gialla o Rossa: La Gialla ha l'anticipo fisso mentre la Rossa ha
l'anticipo variabile).


Con
questo tipo di elaborazione potete scegliere se lasciare il vostro
airbox originale con l'aggiunta di qualche "buco" per aumentare la
portata d'aria oppure optare per un filtro a cono.


Se l'elaborazione è abbastanza completa supererete i 100 km/h di velocità massima reale (cioè NON quella segnata dalla strumentazione del vostro scooter)
e per i Km/h in piu tutto dipenderà dai pezzi che avrete scelto ma
anche dalla regolazione della trasmissione (rulli, molla di contrasto e
mollette della frizione) e della carburazione. Con questo tipo di
elaborazione lo scooter acquisterà un nuovo volto e non sarà difficile
ritrovarsi in certe situazioni con la ruota davanti a qualche cm da
terra, specie nelle accellerazioni piu brusche. In conto va pero anche
messa una riduzione di affidabilità rispetto ad un elaborazione base.





4) GUIDA ELABORAZIONE SEMI-TROFEO (siamo ad alto livello, un gradino sotto al trofeo...dovrete prendere quasi tutti componenti top di gamma)

1)
Per la trasmissione seglietevi una marca (Malossi, Polini, Stage6, Hebo
ecc) e poi acquistate tutti i componenti (variatore da 101mm, frizione
racing, cinghia in kevlar, correttore di coppia ecc) della stessa
marca. Questo perchè i singoli componenti sono pensati e studiati per
offrire le massime prestazioni con il resto dei componenti della stessa
marca. Se scegliete la Malossi, il pack Overrange diventa interessante.
Se volete aumentare la velocità di punta del vostro scooter con una
leggera diminuzione dello scatto montate dei rapporti primari (di marca
Malossi, Top Performance, Polini o Stage6).
FOTO: Cinghia Malossi, Correttore di coppia, Frizione Stage 6, Variatore stage 6, Variatore Hebo, Rapporti primari Polini:




















2) Per quel che
riguarda i Gt, ci sono varie marche che offrono svariati modelli: Top
Performance TPR, Athena Racing, Stage6 Racing, MHR Monopezzo, MHR Team
Replica, Simonini monofascia 70cc, ecc.
Questi Gt sono meno
affidabili rispetto ai Gt intermedi e necessitano di una più assidua
manutenzione (cambiate le fasce ogni 4000 Km e il pistone ogni 8000
Km).
FOTO: Athena Racing, Malossi Monopezzo 6t, MHR Team 7t, Simonini Monofascia 70cc, Stage 6 Racing, Top TPR:



















Consigli utili:
montate questi Gt su un blocco con raffreddamento a liquido (LC sta
appunto per Liquid Cooled) poichè tendono a scaldarsi facilmente e con
un raffreddamento ad aria rischiereste molto (senza contare che a
livello di spesa/rendimento i GT semitrofeo ad aria spingono più o meno
quanto dei buoni intermedi a liquido...Quindi se siete ad aria passate
a liquido). Usate sempre e solo olio sintetico e fateli scaldare per
bene prima di partire, specialmente se la temperatura esterna è bassa.
Come velocità max siete al di sopra dei 110 Km/h reali se l'elaborazione è completa e ben tarata al livello di carburazione e di trasmissione.

3)
Per questo tipo di elaborazione è necessario cambiare anche l'albero
onde evitare probabili problemi futuri (sbiellare) dati dall'elevato
numero di giri raggiungibili dal vostro Gt. Inoltre su un'elaborazione
seria l'albero è fondamentale sia ai fini delle prestazioni che a
quelli dell'affidabilità, quindi non scegliete modelli economici ma
puntate piuttosto sulla qualità. Il mercato offre una buona scelta fra
diverse marche: Malossi Rhq, Polini, Fabrizi, Simonini, Top
Performance, Athena, Mazzuchelli, Stage6 ecc.
FOTO: Athena, Mazzuchelli, Stage 6, Top Performances, Polini, MHR RHQ:



















Consigli utili:
prendete un albero a spalle piene, magari un Malossi Rhq che ha un
ottima resistenza e che potrete utilizzare anche su qualcosa di piu
spinto. Quando cambiate l'albero, cambiate anche i cuscinetti (skf c4
ad alta velocità) e i paraoli nuovi.


4)
Per lo scarico c'è un'ampia scelta fra varie marche: Stage6 R1200,
R1400, Athena Racing, Malossi For Race Only, Yasuni c20, carrera 21 (la
Yasuni ha migliorato le precedenti versioni c16, c20, c21 chiamandole
carrera 16, carrera 20 e carrera 21), Simonini Evoluzione, Metrakit
ProRace 70, Polini Evolution (per i Gt piu' spinti) ecc. Inoltre, se
volete il massimo, optate per una marmitta artigianale che svilupperà
tutto il potenziale del vostro Gt (esempio: Roost, Jolly Moto ecc) ma
di solito questi scarichi hanno lo svantaggio di costare non poco
FOTO: Malossi For Race only, MHR TEAM, Stage 6 R1400, Yauni carrera 30:













5)
Per quanto riguarda il carburatore prendete l'ormai classico ed
economico dell'Orto da 21mm. Se pero' volete aumentare le prestazioni
del vostro scooter al massimo, scegliete un Mikuni da 24mm con valvola
piatta. Per sfruttare al massimo questi carburatori modificate o
sostituite il collettore originale e cambiate il pacco lamellare con
uno piu' performante.


6)
Su questo tipo di elaborazione cambiate anche la centralina. Di
centraline ce ne sono di varie marche: Malossi TC Unit, Polini e Top
Performance (Gialla o Rossa: La Gialla ha l'anticipo fisso mentre la
Rossa ha l'anticipo variabile).
Se
volete veramente sfruttare tutta la potenza del vostro scooter montate
un'accensione a rotore interno che garantisce il massimo delle
prestazioni (da segnalare che quasi tutte le accensioni a rotore
interno, apparte qualla Polini, eliminano l'uso dei fari...). Come
prezzi siamo fra i 200 euro per una analogica e i 300 euro per
un'accensione a rotore interno digitale.
FOTO: ACCENSIONE SELETTRA MHR, ACCENSIONE SELETTRA STAGE 6:









7)
Su questo tipo di elaborazione montate un filtro a "cono" che farà
respirare meglio il vostro motore e aumenterà un po' le prestazioni,
sopratutto in accellerazione. Aumenterà di molto anche il rumore. Di
filtri a cono ce ne sono di vari tipi, forme e dimensioni...la scelta è
quasi infinita! Sappiate che tutti i filtri a cono aumentano la portata
d'aria rispetto al vostro airbox originale quindi se non siete maniaci
delle prestazioni potete scegliere semplicemente quello che vi piace di
più.
Consigli utili: prendetene uno che non si sporchi troppo facilmente, magari uno che abbia una qualche protezione.
FOTO: POLINI BIG EVOLUTION, POLINI FOR RACE, MHR, MALOSSI, STAGE 6 1 STELLA, STAGE 6 2 STELLE:




















ADESSO NON VI RESTA CHE FARE LA SCELTA.... Very Happy BUONA SCELTA A TUTTI... Very Happy
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 28.09.11
Età : 21
Località : Giuliano di Roma - Frosinone

Vedi il profilo dell'utente http://scooterracingteam.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum